Il presidente di ORS GROUP incita i leader del settore a collaborare per creare un futuro migliore nel nome dell’integrazione tra intelligenza artificiale e blockchain

Il presidente Fabio Zoffi sprona i leader del settore ad armarsi contro la distopia tecnologica  

Fabio Zoffi, presidente di ORS GROUP, ha di recente tenuto una presentazione al summit Blockchain in Action presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT), spronando i partecipanti alla collaborazione nellottica di un futuro migliore con l”aiuto delle tecnologia di intelligenza artificiale e blockchain.

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/692375/ORS_GROUP_AI_Robotics.jpg )

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/692374/ORS_GROUP_AI_Blockchain.jpg )

ORS GROUP è leader globale nella fornitura di soluzioni software basate sullAI per l”ottimizzazione e l”automazione dei processi aziendali, oggi connessi alla blockchain.

Nel corso della presentazione, l”imprenditore ha fatto notare come, nei prossimi venti o trent”anni, i progressi nel campo dell”AI e della robotica avranno il potere di creare un futuro distopico o un futuro utopico. Nel primo caso, la tecnologia rimpiazzerà il lavoro umano al punto che una manciata di persone potentissime si ritroverà a controllare il 90% delle risorse, inclusi aziende e impianti completamente automatizzati.

Nel secondo scenario, il vantaggi produttivi offerti dalla tecnologia saranno condivisi tra la popolazione, così come era stato immaginato quasi 100 anni fa dall”economista J.M. Keynes. ‘Abbiamo la possibilità di scegliere‘ ha concluso Zoffi. ‘Sarà questa la generazione a decidere il futuro che verrà’.

Per contribuire alla creazione di una società migliore con l”aiuto della tecnologia, Zoffi sostiene un ritorno a un mondo decentralizzato, in cui mettere a disposizione di miliardi di piccoli imprenditori un nuovo ABC digitale basato su AI, Blockchain e Criptovaluta. Per rendere questa visione una realtà, il Presidente di ORS GROUP ha presentato all”inizio dell”anno il concetto di Contratto hypersmart che consente di collegare in modo intelligente blockchain e AI. Con questo prodotto, gli imprenditori possono ottenere il massimo dell”efficienza all”interno di qualunque catena di valore, ottimizzando i flussi di beni e servizi, il flusso informatico e quello dei pagamenti, così da poter competere con i grandi attori in gioco.

‘Mettendo miliardi di persone in condizione di diventare imprenditori di successo grazie a un nuovo alfabeto digitale, creeremo automaticamente un futuro migliore e una società più equilibrata. Una rete planetaria di (piccoli) imprenditori decentralizzati che collaborano all”interno di una data catena di valore e coordinati dalla tecnologia si traduce in miliardi di esseri umani finanziariamente indipendenti e liberi, nella mente e nello spirito’ ha aggiunto.

Al termine della presentazione, Zoffi ha sottolineato che non basta partecipare alle conferenze perché la tecnologia venga applicata per il miglioramento della società. Ha perciò chiamato i colleghi combattenti della lotta al futuro distopico e sostenitori dello sviluppo di un futuro migliore

Zoffi ha incoraggiato gli altri oratori incitandoli: ‘Unitevi a noi! Sarò felice di spiegarvi come possiamo aiutare il vostro modello di business a diventare competitivo, per poi creare e far crescere assieme 1 miliardo di imprenditori entro il 2040.’

Informazioni su ORS GROUP  

Fondata in Italia e oggi attiva in tutto il mondo, ORS GROUP è azienda software leader che costruisce sofisticate soluzioni di ottimizzazione basate sull”AI. Vanta una base clienti che include aziende Fortune 2000 e spazia tra svariati settori, dal retail, all”energia, alla finanza, alle telecomunicazioni fino alla produzione. Da oltre 20 anni, l”azienda fornisce software proprietario basato su algoritmi di AI, Machine Learning e Big Data Analytics, facendo risparmiare ai propri clienti 1 miliardo di USD all”anno.

Il nuovo prodotto, Hypersmart Contracts (‘HSC’), punta a offrire alla Crypto Community e ad aziende consolidate l”accesso a più di 1.000 algoritmi univoci e a centinaia di soluzioni software. ORS immagina una rete planetaria di imprese e aziende indipendenti, forti di un nuovo alfabeto digitale: ABC – Artificial Intelligence, Blockchain, Criptovaluta.

MILANO, May 25, 2018 /PRNewswire/ —

Hortonworks congratula i vincitori dei premi European Data Heroes del 2018

I premi sono un riconoscimento per i clienti di Hortonworks che hanno trasformato in modo significativo le loro aziende sfruttando le piattaforme collegate di dati, sottolineando il reale valore commerciale derivato dai dati. Ciascun vincitore esemplifica risultati eccezionali ed esiti significativi ottenuti grazie alla Hortonworks Data Platform (HDP) e a Hortonworks DataFlow (HDF). I vincitori sono stati premiati ieri in occasione della serata di gala di Hortonworks precedente al DataWorks Summit Berlino.

‘La gamma di progetti in gara per i nostri premi Data Heroes del 2018 ha messo in mostra alcuni degli esempi più entusiasmanti e potenti del reale potere dei dati’, ha affermato Rob Bearden, AD di Hortonworks. ‘Sono orgoglioso di notare che i vincitori di quest”anno provengono da tutto lo spettro aziendale e rappresentano davvero alcuni degli approcci più innovativi alla costruzione e allo sfruttamento di piattaforme di dati moderne. A nome dell”intero team di Hortonworks desidero esprimere le mie congratulazioni più sentite ai vincitori di quest”anno’.

Un riepilogo dei premi e l”elenco completo delle aziende nominate è stato pubblicato la scorsa settimana sul blog di Hortonworks.  Dalla rosa dei nominati la giuria degli esperti del settore ha selezionato i seguenti vincitori per il 2018 in tutta Europa:

Premio Visionario dei dati – Team di Telefonica O2

L”hub dei dati finanziari di Telefonica O2 è stato attivato ad agosto del 2017 e ha reso possibile per O2 soddisfare gli obblighi di conformità oltre ad avere un”architettura di big data ibrida costruita per il futuro.

Architetto dei dati – Team di Munich RE

Il data lake (lago di dati) di Munich RE è basato su HDP, la chiave della sua strategia di digitalizzazione. Collega gli utenti mondiali e raccoglie i dati in un singolo luogo, dove sono facili da consumare.

Scienziato dei dati – Team di Quanam (Genlives)

Quanam (Genlives) utilizza HDP per sviluppare uno strumento che assiste nella classificazione clinica delle varianti genomiche. Questo facilita la determinazione della significatività clinica tramite approcci di machine learning e strumenti di elaborazione del linguaggio naturale.

Campione della comunità HCC – Team di CGI

Il team CGI è costituito da 21 membri molto attivi che hanno contribuito significativamente alla Community Connection di Hortonworks, condividendo la loro esperienza e le migliori prassi come organizzazione e partecipando a molti incontri diretti dai clienti per aiutare i clienti di Hortonworks ad avere successo.  

Riconoscimento cognitivo di IBM – Team di Standard Bank of South Africa  

Questo premio è assegnato a un individuo o a una organizzazione che si siano dimostrati strumentali nello stabilire un modello di machine learning avanzato in un ambiente tradizionale.

Standard Bank of South Africa ha messo in atto una piattaforma di scienza dei dati HDP e ha costruito casi d”uso della scienza dei dati per il rilevamento di anomalie e frodi nei dati bancari da dispositivi mobili. 

Hortonworks ringrazia la giuria di esperti del settore che ha selezionato i vincitori, fra cui Bernard Marr, l”autore di bestseller ed esperto di Big Data e Philip Carnelley, IDC.

Per nominare un Data Hero per i prossimi DataWorks Summit, visitare https://hortonworks.com/data-hero/.

Informazioni su Hortonworks

Hortonworks è un fornitore mondiale di punta di piattaforme, servizi e soluzioni di gestione dei dati a livello aziendale che offrono informazioni pratiche a partire da qualsiasi tipo di dati, per oltre la metà delle aziende Fortune 100. Hortonworks è impegnata nel promuovere l”innovazione nelle comunità open source, offrendo un valore esclusivo ai clienti aziendali. Insieme ai suoi partner, Hortonworks offre tecnologie, esperienza e assistenza in modo che i clienti aziendali possano adottare un”architettura di dati moderna. Per ulteriori informazioni, visitare www.hortonworks.com.

Hortonworks e HDP sono marchi registrati o marchi commerciali di Hortonworks, Inc. e delle sue controllate negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni. Per ulteriori informazioni, visitare www.hortonworks.com. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

Contatto di Hortonworks
John Roehm
(408) 809-0773
comms@hortonworks.com

Logo – https://mma.prnewswire.com/media/542818/HORTONWORKS_Logo.jpg

 

SANTA CLARA, California e BERLINO, 18 aprile 2018 /PRNewswire/ — DATAWORKS SUMMIT BERLINO Hortonworks, Inc.® (NASDAQ: HDP), un fornitore di punta di soluzioni globali di gestione dei dati ha annunciato oggi i vincitori del premio European Data Heroes del 2018, fra cui il Data Hero che ha ricevuto i Cognitive Honors (Riconoscimento cognitivo) di IBM.

post image

Cosa sono i servizi cloud e come si gestiscono i dati aziendali?

Cosa sono i servizi cloud e come si gestiscono i dati aziendali?

 In questo articolo vedremo quali sono i vantaggi dei servizi di cloud e come gestire i dati dall’esterno dell’azienda, ma garantendo la massima sicurezza.

Cosa sono i servizi cloud?

Cloud o “Nuvola” indica un insieme di servizi fruibili tramite internet. Probabilmente stai usando il cloud computing proprio adesso, anche se non te ne rendi conto. Se usi un servizio online per inviare posta elettronica, modificare documenti, guardare film o programmi TV, ascoltare musica, giocare oppure archiviare immagini o altri file, è probabile che tutto questo sia possibile grazie al cloud computing, che agisce dietro le quinte.

Chi fornisce questo tipo di servizi è detto “Cloud Provider” e in genere addebita un costo per i servizi in base all’utilizzo.

Tra i servizi cloud più comuni troviamo: le famose APP, l’archiviazione di dati e backup, l’ospitare Siti WEB o Blog, Trasmissione in streaming di Audio e Video, l’utilizzo di software anche di proprietà on-demand.

Il Cloud quindi sostituisce i tradizionali sistemi “Locali” come i Server, Pc, infrastruttura con la relativa manutenzione da parte di tecnici ed elettricità necessaria delegando questi oneri al Cloud Provider che in cambio addebiterà un canone d’uso.

Viene facile intuire che il Cloud abbatte le spese iniziali, spesso elevate, di acquisto della struttura IT ed il costo relativo alla sua manutenzione inoltre, grazie alla sua scalabilità, evita dopo qualche anno di dover sostituire o aggiornare la struttura in quanto obsoleta.

I servizi in Cloud inoltre si adattano alle proprie esigenze in maniera istantanea in quanto è possibile aumentare o diminuire le risorse a disposizione semplicemente modificando il canone.

Pensiamo all’ esempio di un software per la fatturazione (o qualsiasi altro software), con il metodo tradizionale sarebbe necessario l’acquisto di Server, sistemi di sicurezza (Firewall, UPS), sistemi di Backup (Nas, etc.), armadi Rack, manutenzione tecnica per l’avvio della struttura e la successiva gestione. E se fosse necessario usare il software anche dall’ esterno dell’azienda?

Significherebbe creare ulteriore sicurezza per accettare connessioni dall’esterno, dotarsi di una connettività (linea internet) adeguata, e di tutto questo bisogna garantirne la continuità investendo ulteriormente per una struttura stabile.

Lo stesso software di fatturazione invece si potrebbe utilizzare tramite il Cloud, e tutto si tradurrebbe in un canone mensile tarato su misura del cliente grazie alla sua scalabilità elastica, senza sprechi di risorse e con garanzia di funzionamento e manutenzione.

E poniamo l’esempio che dopo un anno le mie esigenze cambino, ad esempio l’aumento del numero di utenti o un secondo software di gestione clienti CRM. La struttura tradizionale potrebbe non essere sufficiente, quindi dovrei aggiornarla investendo ancora capitali per l’acquisto di altro hardware. Con i servizi Cloud invece sarà sufficiente richiedere le nuove risorse necessarie e istantaneamente cominciare ad usufruirne.

Per concludere i servizi Cloud risultano più economici, stabili e scalabili dei sistemi tradizionali in quanto sfruttano Data Center esistenti “affittando” solamente quanto è necessario.

Come si gestisce l’accesso ai dati, e la sicurezza informatica aziendale?

Un’esigenza molto attuale, che si sta rendendo comoda o addirittura necessaria anche nelle aziende più piccole, è la possibilità di accedere ai dati aziendali anche da fuori sede.

Ormai tramite gli Smartphone ed i Tablet si può leggere la posta, consultare qualche catalogo PDF, immagini ad esempio dei prodotti venduti, consultare qualche listino Excel, ma come faccio se voglio avere sempre dei dati aggiornati? E se quando modifico un file voglio che le stesse modifiche vengano viste in tempo reale da tutti i miei collaboratori?

Ecco la soluzione: sfruttare il server aziendale che contiene già tutti i dati e si preoccupa di farne delle copie di sicurezza (vedi. Backup dati) per condividere anche all’esterno della sede i dati stessi.

Ovviamente all’enorme praticità si oppone un grosso problema di sicurezza, in quanto i dati sono esposti, sono visibili dal di fuori della sede e bisogna garantire che solo gli addetti possano accedervi e non qualche malintenzionato o qualche virus che si aggira nella rete.

Ecco alcuni consigli per proteggere i dati aziendali: per prima cosa il server che gestisce i dati deve essere il più possibile aggiornato per evitare di avere bug (falle nel sistema) conosciute e molto spesso sfruttate dai “pirati informatici” o “Hackers”. Seconda cosa ma non meno importante è munirsi di un Firewall che non è altro che un dispositivo che si interpone tra il web e la vostra azienda, controllando il traffico in entrata ed in uscita ed analizzando i pacchetti che vi transitano, riconoscendo secondo delle regole che vanno studiate ad-hoc i pacchetti malevoli da quelli consentiti.

Altra cosa è permettere la connessione solamente tramite una VPN, che può essere anch’essa gestita dal firewall o direttamente dal Server e serve a limitare le connessioni accettando solamente quelle di dispositivi che scambiano il giusto certificato. In pratica prima di instaurare una connessione tra il dispositivo remoto ed il server avviene uno scambio di certificati e chiavi che se non sono corrette porta al rifiuto della connessione stessa. La connessione tramite VPN permette inoltre di creare un tunnel detto Tunnel Vpn, che cifra i dati che vi transitano, rendendo pressoché impossibile ai malintenzionati rubare informazioni durante lo scambio in quanto sarebbero dati illeggibili senza il corretto certificato che tra l’altro varia ad ogni connessione.

Come ultima soglia di sicurezza esiste l’autenticazione, quindi una volta instaurato il “Tunnel VPN” per accedere al sistema viene richiesto un nome utente ed una password, come avviene ad esempio nei cellulari, se la password viene digitata errata per alcune volte, l’utente, anzi il dispositivo che sta tentando di connettersi viene Bannato, ossia gli viene precluso l’accesso fino a ché il sistemista non lo riabilita.

Dr. U Devices cita in giudizio Devroye Instruments per violazione intenzionale di brevetto

REDONDO BEACH, California, 9 marzo 2018 /PRNewswire/ — Dr. U Devices, società leader nelle soluzioni all”avanguardia per il trapianto dei capelli, oggi ha annunciato attraverso lo studio legale Kilpatrick Townsend, che ne difende gli interessi, di aver presentato un esposto per violazione di brevetto presso il tribunale distrettuale statunitense del Distretto meridionale di New York, a New York. L”esposto chiede un risarcimento danni e un provvedimento ingiuntivo in merito alla produzione, all”uso e alla vendita negli Stati Uniti di punte per il trapianto di capelli di Devroye Instruments che violano i diritti del brevetto.

Dr. U Devices sostiene che Dr. Jean Devroye e la punta per il trapianto di capelli ‘Hybrid Trumpet’ di Devroye Instruments viola il brevetto n. 8.876.847 rilasciato negli Stati Uniti in data 4 novembre 2014 a beneficio del Dottor Sanusi Umar, fondatore di Dr. U Devices, e rivendica la titolarità della pionieristica punta concava per il trapianto di capelli del Dottor Umar. Secondo l”esposto, il Dottor Devroye ha copiato la suddetta tecnologia proprietaria, dopo aver partecipato nel marzo 2016 a un workshop nel Paraguay, nel corso del quale il Dottor Umar presentò al Dottor Devroye e ad altri presenti la tecnologia brevettata ‘UPunch’. A distanza di qualche mese dal workshop, il Dottor Devroye cominciò a vendere il prodotto contestato a terzi, tra i quali, ma non solo, il Dottor Robert True, citato in giudizio a titolo di convenuto nell”ambito della presente istanza. Il Dottor Umar venne a conoscenza della violazione ad opera del Dottor Devroye in occasione di una fiera a Las Vegas nel settembre 2016, quando informò lo stesso Dottor Devroye della violazione del brevetto n. ”847. Ignorando l”avvertimento, secondo l”esposto, il Dottor Devroye ha proseguito la produzione e la commercializzazione dei dispositivi all”origine della violazione. L”esposto depositato in data odierna negli Stati Uniti segue una simile azione avviata in Germania nel novembre 2017 nei confronti del Dottor Devroye per la violazione dei diritti di brevetto tedeschi relativi alla punta concava per il trapianto di capelli del Dottor Umar.

Il Dottor Umar ha così commentato: ‘Ho investito anni e anni di duro lavoro per mettere a punto UPunch, quale strumento che possa aiutare le persone che necessitano di trapianto di capelli. È profondamente deplorevole scoprire che c”è qualcuno, per di più un collega, disposto ad aggirare la mia invenzione, presentandola come propria.’

Il Dottor Umar è un autorevole chirurgo estetico per il trapianto di capelli, dermatologo e membro della clinica universitaria della University of California di Los Angeles (UCLA). Titolare di numerosi brevetti depositati negli Stati Uniti, il Dottor Umar è un vero rivoluzionario e pioniere nel campo dei trapianti di capelli.

Dr. U Devices è attualmente impegnata a lanciare in tutto il mondo UPunch, la nuova soluzione per le tecniche di prelievo delle unità follicolari. Dr. U Devices intende tutelare con fermezza la sua tecnologia brevettata contro l”uso e la vendita non autorizzati negli Stati Uniti.

La punta per il trapianto di capelli ‘Hybrid Trumpet’ di Devroye viola il brevetto di Dr. U

post image

Come negoziare con il trading attivo a livello istituzionale

Come negoziare con il trading attivo a livello istituzionale

Recenti studi hanno evidenziato che circa il 20% dei trader professionisti esegue in media operazioni su blocchi ETF superiori a $ 100 milioni annui. Quasi un terzo (il 42%), vanta inoltre più di 50 scambi ETF al mese con le istituzioni europee più attive di tutte. Queste appena elencate sono alcune delle caratteristiche su cui i professionisti negoziano con un trading attivo a livello istituzionale.

 

Le preferenze dei trader istituzionali

Gli ordini a rischio sono i mezzi più comunemente usati per fare del trading attivo a livello istituzionale e scambiare gli ETF fuori borsa, con il 41% dei trader istituzionali che usa la metodologia come principale preferenza. Oltre il prezzo di rischio (risk pricing), il 24% circa delle istituzioni, utilizza la negoziazione algoritmica e il 23% utilizza la determinazione del valore patrimoniale netto (NAV). Gli ETF che offrono esposizione a titoli sottostanti meno liquidi e presentano una volatilità dei prezzi, sono spesso i principali candidati a essere scambiati utilizzando il pricing del rischio, al fine di fornire agli investitori una certezza che non otterrebbero attraverso i prezzi del NAV. Poiché gli investitori istituzionali cercano di rafforzare le allocazioni a ETF più complessi che tracciano sottostanti più illiquidi, le capacità dei market maker si stanno concentrando maggiormente.

 

I vantaggi chiave del trading attivo istituzionale

I vantaggi chiave includono la loro volontà di impegnare il capitale fisso, il loro investimento nella tecnologia di negoziazione e una concentrazione maggiore propri sugli ETF. Inoltre va sottolineato che un recente sondaggio di ETF commissionato da Jane Street1, 210 ha evidenziato che gli investitori istituzionali hanno condiviso approfondimenti su come affrontano il trading dell'ETF, le controparti con cui lavorano e come valutano la liquidità. Tra le 210 risposte, circa il 41% proviene dagli Stati Uniti; Il 38% dall'Europa e il 21% dall'Asia. Molti dei partecipanti sono delle grandi istituzioni, con una gestione di circa il 22% di risorse superiori a $ 100 miliardi (€ 85 miliardi). Più della metà delle istituzioni intervistate gestisce invece più di $ 10 miliardi. Il suddetto sondaggio ha tra l’altro evidenziato che gli ordini a rischio sono i mezzi più comunemente utilizzati per scambiare gli ETF fuori borsa, con il 41% degli intervistati che cita la metodologia come loro principale preferenza.

 

I vantaggi del risk pricing

I vantaggi del risk pricing secondo il parere degli esperti, sono notevoli; infatti, quando si scambia un ETF in cui la liquidità su schermo è estremamente grande rispetto alle sue dimensioni, normalmente si trader istituzionali usano un algoritmo elettronico per eseguirlo. Nei casi in cui le dimensioni di trading sono più grandi o superano il volume medio giornaliero (ADV), i titoli sottostanti sono molto liquidi, e questo è il momento in cui gli operatori utilizziamo i prezzi a rischio.

Per i prodotti che si scambiano sottilmente o fanno riferimento a sottostanti meno liquidi, o entrambi, la determinazione del prezzo del rischio può portare benefici alle istituzioni che svolgono operazioni a blocchi. La certezza dei prezzi al momento del commercio può essere particolarmente utile in condizioni di mercato incerte; infatti, dove c'è un picco nella volatilità, il trader cercherà di eseguire l’operazione il più rapidamente possibile.

 

Le controparti per negoziare gli ETF

Diverse aziende competono per gli ordini ETF, con le tradizionali banche d'investimento che cercano posizioni accanto ai broker. Questi ultimi

accoppiano i cercatori di liquidità con i fornitori di liquidità. Sono in pratica la controparte più comunemente utilizzata e quindi ben il 34% dei commercianti di ETF istituzionali riferisce di collaborare con i broker online. In riferimento a quest’ultimo, vale la pena sottolineare che per fare del trading attivo a livello istituzionale STOFS, è uno dei più affermati del settore, sia per la competenza che per la trasparenza con cui si propone alla clientela. Il sito tra l’altro vanta anche una piattaforma funzionale come la MetaTrader 4, ovvero un software con oltre 300 strumenti tecnici indispensabili proprio per i trader istituzionali.

post image

Operare online con un broker di Milano affidabile? Ora si può

Operare online con un broker di Milano affidabile? Ora si può

Il trading di valuta è sempre più popolare, per questo motivo, il numero di broker sta crescendo a un ritmo spaventoso. Cosa si dovrebbe guardare quando si decide con quale broker aprire un account? Questi sono i punti più importanti da considerare.

Diffusione

Poiché le valute, a differenza dei futures e delle azioni, non sono negoziate attraverso una sede centrale, lo spread può essere diverso a seconda del broker che utilizzi, quindi vale la pena controllarne alcuni prima di aprire un account. La maggior parte dei broker Forex pubblica prezzi in diretta o in differita sui propri siti web in modo da poter confrontare gli spread, ma controlla se lo spread è fisso o variabile. Uno spread fisso significa esattamente questo: sarà sempre lo stesso, indipendentemente dall'ora del giorno o della notte. Alcuni broker usano uno spread variabile, che potrebbe sembrare carino e piccolo quando il mercato è tranquillo, ma quando le cose si danno da fare possono allargare lo spread, il che significa che il mercato deve muoversi maggiormente a tuo favore prima di iniziare a realizzare un profitto. Gli spread fissi sono generalmente leggermente più ampi degli spread variabili quando sono al minimo, ma a lungo termine possono essere più sicuri.

Esecuzione

Alcuni broker mostreranno i prezzi in tempo reale sulla loro piattaforma di trading, ma li onoreranno quando si tratta di spingere il pulsante Acquista o Vendi? Il modo migliore per scoprirlo è aprire un account demo e dare loro un test drive. Questo ti darà anche l'opportunità di vedere come è la velocità di esecuzione: quando vuoi comprare, vuoi comprare ora, non stare seduto in attesa dieci minuti mentre il tuo ordine viene confermato!

Piattaforma di trading

Un buon software di trading mostrerà i prezzi in tempo reale su cui puoi effettivamente operare, non solo prezzi indicativi. Offrirà ordini Limit e Stop, e idealmente ti permetterà di allegarli al tuo ordine di entrata. Gli ordini One-Cancels-Other sono un'altra caratteristica utile: significano che puoi impostare il tuo trade e poi lasciare il software andare avanti con esso. E la caratteristica più importante di tutti – puoi davvero capire la piattaforma? Avere tutti i campanelli e i fischietti è inutile se non puoi usarli, quindi, di nuovo, apri un account demo e provaci.

Supporto

Il Forex è un mercato aperto 24 ore al giorno, quindi il tuo broker dovrebbe offrire un supporto 24 ore su 24. Potresti non essere online alle 3 del mattino, ma quello potrebbe essere il momento in cui si trova nel suo ufficio il broker che si trova dall'altra parte del pianeta, quindi assicurati che ci sia qualcuno lì a prendere il telefono in mano e risponderti se le cose vanno male. È inoltre necessario verificare se è possibile chiudere le posizioni tramite telefono – essenziale nel caso in cui il PC o la connessione Internet si blocchino in un momento critico.

Sostegno

Infine, prima di aprire un account, fai un po' di compiti a casa e scopri l'azienda. I broker Forex sono regolamentati, ma ciò non significa che abbiano tutti un sostegno uguale. Se il mercato crolla, vuoi sapere che hanno le riserve per farcela e saranno ancora in giro quando deciderai di ritirare i tuoi soldi. Se un broker è elusivo quando si tratta di domande sulla propria gestione e sul proprio sostegno finanziario, allora sii chiaro tu e passa da qualche altra parte.

In conclusione

Scegliere un broker Forex non è difficile, ma non affrettare la decisione. Dai un'occhiata ad alcuni dei maggiori player del mercato, come Stofs broker, e apri sempre un account demo per assicurarti di essere soddisfatto del modo in cui tutto funziona, prima di inviare i tuoi soldi al primo broker che passa. Ricorda che la scelta del broker è così importante, che operando una scelta sbagliata, può fare la differenza tra l’essere un trader di successo, oppure no.

post image

Tutto ciò che c’è da sapere sui segnali di trading

Tutto ciò che c’è da sapere sui segnali di trading

I segnali Forex sono essenzialmente delle idee commerciali che indicano le tendenze del mercato in tempo reale. Negli ultimi anni sono diventati molto popolari tra i debuttanti del forex, ma anche gli operatori professionali li utilizzano per le loro attività.

Come funzionano i segnali di trading

Il metodo per usare i segnali di trading è facile da apprendere è prevede un piano di adesione dei trader nei confronti del broker che li offre. I membri devono solo seguire i segnali live e copiarli manualmente sulla propria piattaforma di trading aprendo una posizione di acquisto / vendita in base ai dati del segnale attivo.

 

I segnali FX sono essenzialmente idee commerciali. Il trader riceve la posizione (buy / sell) pubblicata sulla pagina specifica dedicata ai segnali insieme ai livelli stop loss (SL) e take profit (TP). Tutti i commercianti devono quindi copiare il prezzo di mercato quando il segnale diventa attivo.

 

Integrare nel sito web gli FX Signal è possibile per chiunque: bastano soli cinque minuti senza alcuna conoscenza di programmazione. Fatto ciò, occorrerà semplicemente individuare i segnali in ingresso con una certa precisione in modo da poter iniziare a raccoglierli e, se i profitti si rivelano sostanziosi, scaricarli nel proprio conto. I segnali di trading sono utilizzabili ogni giorno e in qualsiasi mercato quindi sono ideali per Futures, Forex, O / ETF. In definitiva, si tratta di massimizzare i profitti senza rimanere per ore attaccati al PC a cercare di indovinare il risultato.

 

Un broker affidabile ottimizza il risultato

I segnali di trading vengono visualizzati automaticamente sul grafico con avvisi e notifiche via e-mail forniti dal broker scelto non appena vengono pubblicati, in modo da non perdere la possibilità di fare soldi. Il ruolo del broker in questo caso è importante poiché se serio, può garantire sicurezza sulle transazioni e soprattutto avendo una trasparenza commerciale che lo contraddistingue, applica una leva finanziaria accettabile che, per essere definita tale, non deve superare il rapporto 500:1 di valore.

 

Il broker che ha questi importanti requisiti oltre ad altri, è sicuramente quello denominato STO company, il quale interagisce sui mercati con strumenti e software adeguato. Per fare un esempio, basta citare una delle piattaformepiù rinomate del settore; infatti, parliamo di quella denominata Metatrader 4 che è altamente professionale, con una grafica interattiva molto funzionale, una visualizzazione facile ed intuitiva e contiene tutti gli strumenti essenziali per fare del trading online di successo come ad esempio quelli relativi a strategie specifiche, gli immancabili grafici ed ovviamente la sezione dedicata ai segnali di trading.

 

Il ruolo del broker è fondamentale

Per fare in modo che i trader eseguano correttamente i loro scambi, il broker svolge un ruolo determinante e con delle regole ben precise per massimizzare il risultato. Molte persone si affidano a dei broker che commerciano materie prime per ricevere consigli e raccomandazioni di trading. I broker a loro volta, se affidabili come nel caso di STO company, rendono più facile il trading specie nel caso in cui le persone affiliate sono dei principianti e intendono iniziare a commerciare con le materie prime. Il mercato di queste ultime può, infatti, apparire difficile da comprendere all'inizio e molti probabilmente non riuscirebbero a scambiarle mai senza l'aiuto di un broker capace e soprattutto affidabile.

 

Infine, va sottolineato che il servizio clienti di STO – attivo per 24 ore al giorno e dal lunedì al venerdì – consente ai nuovi trader di sottoporre in qualsiasi momento ogni tipo di quesito agli esperti, anche in merito ai segnali di trading. Un conto demo tuttavia è un ottimo modo per fare un tirocinio educativo tale da formare l’aspirante trader con investimenti simulati, quindi con la manipolazione di valute virtuali. Una volta diventato esperto, il trader stesso può sentirsi finalmente pronto per investire dei soldi reali, avendo anche alle spalle un broker serio ed affidabile. Quest’ultimo, infatti, gli invierà i segnali di trading, consentendogli di elaborarli facilmente e metterli in pratica per massimizzare i suoi guadagni sull’acquisto di valute, titoli o materie prime. 

OppenheimerFunds zet Europese uitbreiding voort met de benoeming van Patrik Silfverling als hoofd van Scandinavië en de Benelux

In zijn nieuwe functie zal Silfverling verantwoordelijk zijn voor de verkoopgroei van het bedrijf en de distributievoetafdruk voor institutionele en vermogende klanten in de Scandinavische en Benelux-regio. Silfverling zal gebaseerd zijn in Stockholm, en rapporteren aan Doug Stewart, hoofd van het OppenheimerFunds EMEA.

John McDonough, hoofd van Global Distribution and Marketing, OppenheimerFunds, merkte op, ‘We hebben reeds enkele jaren onze Europese klantenkring vanuit de verte opgebouwd, en deze benoeming toont verder onze toewijding aan om het bereik van onze wereldwijde beleggingsoplossingen uit te breiden naar beleggers in Scandinavië en de Benelux.’

Silfverling was werkzaam bij Franklin Templeton waar hij de directeur en het hoofd voor de Scandinavische regio was, verantwoordelijk voor het ontwikkelen van relaties met beleggers en distributeurs in de hele regio en in alle klantsegmenten.

‘Het uitbreiden van onze aanwezigheid met klanten in belangrijke vermogenscentra in Scandinavië en de Benelux is van essentieel belang voor het opbouwen van een echt succesvolle franchise voor vermogensbeheer in Europa,’ aldus Stewart. ‘Patriks vertrouwde industriële relaties en diepgaande productexpertise op het gebied van meerdere types activa zal een belangrijke troef zijn om ons bedrijf in deze belangrijke markten vooruit te helpen.’

Silfverlings aanstelling is de meest recente stap in de voortdurende uitbouw van het EMEA-platform van het bedrijf, na de recente aanwerving van Dicken Watson als EMEA COO en de opening van het nieuwe Europese hoofdkantoor in Londen.

Tegelijkertijd blijft het bedrijf zijn aanbod van UCITS-beleggingsstrategieën met de lancering van zijn Emerging Markets Local Debt Fund [Plaatselijke schuldfonds voor opkomende markten], uitbreiden op OppenheimerFunds ICAV, een in Ierland gevestigd UCITS-platform. De fondsen op het UCITS-platform bieden meer flexibiliteit voor wereldwijde beleggers die op zoek zijn naar toegang tot deze beleggingsstrategieën.  

Over OppenheimerFunds
OppenheimerFunds, Inc., toonaangevend in internationaal vermogensbeheer, is toegewijd aan het aanbieden van oplossingen voor zijn partners en eindinvesteerders. OppenheimerFunds, met inbegrip van zijn dochterondernemingen, beheerde op 30 september 2017 meer dan $ 246 miljard aan vermogen, verdeeld over meer dan 13 miljoen aandeelhoudersrekeningen, waaronder subrekeningen.

OppenheimerFunds werd opgericht in 1959, en is een vermogensbeheerder die van oudsher zorgt voor innovatieve strategieën voor zijn investeerders. De 16 investeringsbeheerteams van het bedrijf zijn gespecialiseerd in vermogen, vast inkomen, alternatieve, meervoudig-vermogen en inkomensgewogen ETF-strategieën, waaronder het ESG-aanbod en het heeft de PRI van de VN ondertekend. OppenheimerFunds en zijn dochterondernemingen hebben een breed aanbod aan producten en diensten voor cliënten, waaronder stichtingen en overheidsfondsen, financiële adviseurs en individuele investeerders. OppenheimerFunds en een aantal van zijn dochterondernemingen leveren adviesdiensten aan de Oppenheimer fondsenfamilie en OFI Global Asset Management biedt oplossingen aan instantie. Het bedrijf is ook actief door middel van zijn initiatief Philanthropy & Community: 10,000 Kids by 2020, waar kinderen worden geholpen door middel van programma”s voor rekenkundige vaardigheden.

Web: oppenheimerfunds.com/international
Tweets: twitter.com/OppFunds
Podcasts: oppenheimerfunds.com/advisors/podcasts

Opmerking voor de redacteurs: 

OppenheimerFunds groeiende UCITS-fondsplatform omvat:

Aandelen in Oppenheimer fondsen zijn geen deposito”s of obligaties van een bank, worden niet gegarandeerd door een bank, worden niet verzekerd door de FDIC of enige andere instantie, en brengen investeringsrisico”s met zich mee, inclusief het mogelijke verlies van de geïnvesteerde hoofdsom.

Voordat u investeert in een van de Oppenheimer fondsen, moet u goed overwegen wat de beleggingsdoelstellingen, risico”s, kosten en uitgaven van het fond zijn. Prospectussen en samengevatte prospectussen van de fondsen bevatten deze en andere informatie over de fondsen, en kunnen verkregen worden via uw financiële adviseur, via oppenheimerfunds.com of door te bellen met 1.800.CALL OPP (225.5677). Bestudeer de prospectussen en samengevatte prospectussen alvorens u investeert.

De Oppenheimer fondsen worden door OppenheimerFunds Distributor, Inc. gedistribueerd.

225 Liberty Street, New York, NY 10281-1008

© 2017 OppenheimerFunds, Inc.  Alle rechten voorbehouden.

 

Foto – http://mma.prnewswire.com/media/616559/OppenheimerFunds_McDonough_J.jpg

Foto – http://mma.prnewswire.com/media/616560/OppenheimerFunds_Silfverling_Patrik.jpg

Foto – http://mma.prnewswire.com/media/616558/OppenheimerFunds_Stewart_Doug_Headshot.jpg

LONDEN, 7 december 2017 /PRNewswire/ — OppenheimerFunds, een toonaangevende wereldwijde vermogensbeheerder, kondigde vandaag de voortdurende uitbreiding van zijn Europese bedrijfsplatform aan met de benoeming van Patrik Silfverling als hoofd van Scandinavië en de Benelux.

post image

Cosa bisogna sapere per tradurre un bilancio internazionale

Cosa bisogna sapere per tradurre un bilancio internazionale

Il 2000 è il secolo della tecnologia, che ha abbattuto molti limiti geografici, politici e sociali grazie soprattutto alla diffusione sempre più massiccia del web. L'e-commerce ha aperto alle aziende ed alle società nuovi mercati, con la possibilità di stringere rapporti di collaborazione con partner nazionali ed internazionali. Con la delocalizzazione del lavoro, le alleanze tra società di diversi paesi, il rimescolamento delle risorse umane ed i corsi di aggiornamento all'estero molte società stanno assumendo un carattere sempre più internazionale, e ciò determina la necessità di rivolgersi ad una valida agenzia di traduzione. Quando si opera all'estero ad esempio c'è bisogno di tradurre documenti, dati, bilanci, contratti, lettere, circolari, ecc. La lingua più richiesta è ovviamente l'inglese, ma ultimamente sta diventando di fondamentale importanza anche tradurre in albanese, grazie all'emigrazione di molti italiani in Albania per motivi di studio o di lavoro.

In questo contesto la traduzione bilanci è una pratica necessaria per le aziende che operano all'estero, o che stringono collaborazioni internazionali. Laddove ci sia una partnership tra due aziende, ad esempio una italiana ed una inglese, è necessario dotarsi di due bilanci in entrambe le lingue per avere i conti in regola ed evitare problemi. La traduzione del bilancio deve essere assegnata ad un traduttore madrelingua, che conosca bene la lingua di riferimento. Ciò però non è sufficiente, poiché il professionista deve essere anche specializzato nelle materie tecnico-finanziarie, in modo da potersi trovare a suo agio con il linguaggio specifico ed i termini inerenti le espressioni tipiche dei bilanci. In alcuni casi infatti una parola può avere due o più significati a seconda del contesto in cui viene utilizzata. Sarebbe un disastro, soprattutto in un tema delicato come quello dei bilanci delle società, utilizzare una parola sbagliata o fare dei calcoli errati.

In ambito CEE le aziende, per avere una maggiore garanzia, possono richiedere la traduzione giurata di un bilancio. In pratica la traduzione di un bilancio CEE può essere asseverata presso un tribunale oppure un organo di competenza giuridica, come un giudice di pace o un notaio, ottenendo così un pieno valore legale. Le aziende che richiedono una traduzione asseverata dei bilanci CEE avranno a disposizione un documento cartaceo e digitale, che può essere presentato direttamente presso gli uffici di competenza. In questo modo si potranno evitare quelle noiose lungaggini burocratiche, come pratiche ed ulteriori passaggi che fanno perdere solo tempo. Le società che necessitano della traduzione bilanci, o di altre tipologie di documenti, possono affidarsi ad agenzie di traduzione online o fisiche. Le agenzie online solitamente offrono prezzi più competitivi, poiché possono tagliare molti costi, l'importante è scegliere un partner affidabile, qualificato e professionale per un servizio di qualità.

post image

Correlazioni Forex e strategie operative

Correlazioni Forex e strategie operative

Il Forex è il mercato finanziario in cui si trovano correlazioni tra coppie di valute, che permette di guadagnare col trading. Le valute vengono scambiate nei quattro cambi principali: euro/dollaro, sterlina/ dollaro, dollaro/yen, euro/yen. Per capire le correlazioni Forex, si devono avere conoscenze molto approfondite dell’uso di strumenti di analisi tecnica e statistica.

Generalmente nel Forex ci si può trovare in una situazione normale detta Risk on, in cui, come dice la parola, la situazione si svolge nella totale normalità, senza tensioni.

Risk off, invece è la condizione che si presenta incerta e tesa, nella quale si nota uno spostamento della liquidità verso attività meno rischiose (tipicamente il Bund tedesco).

La correlazione statistica

Le correlazioni Forex misurano il grado di dipendenza tra due variabili. Si supponga che X e Y siano variabili casuali a valori reali (le serie storiche di due azioni), con medie E(X), E(Y) e varianze var(X), var(Y).

La covarianza (cov) di X e Y è definita come:

 cov(X,Y) = E{[X – E(X)][Y – E(Y)]}

la correlazione (cor) di X e Y è:

cor(X,Y) = cov(X,Y) / [sd(X) * sd(Y)]

Anche se le correlazioni cambiano costantemente nel corso del tempo, alcuni rapporti di cambio conservano un loro coefficiente di variabilità storico.

Strategie operative in base alle correlazioni

L’analisi delle correlazioni del cambio sul quale si vuole operare, può aumentare le probabilità di successo di tale operazione. Ad esempio esistono cambi come l’euro/dollaro e il dollaro/franco svizzero che mostrano correlazioni negative elevate su ogni time-frame analizzato.

Vuol dire che, prima di entrare al rialzo sull’euro/dollaro si può cercare una conferma (al ribasso) sul grafico del dollaro/franco svizzero. Così come si può decidere di anticipare l’uscita da una posizione individuando una situazione di debolezza su un cross positivamente molto correlato rispetto a quello sul quale si sta operando.

L’euro/dollaro e il dollaro/franco svizzero, sono uniti da una correlazione negativa che tende all’unità: cioè, quando l’euro/dollaro sale il dollaro/franco svizzero scende e viceversa. Quando l’investitore opera sul mercato, si comporta in modo tale da duplicare il rischio, in quanto tende a detenere contemporaneamente posizioni con correlazione prossima all’unità, per esempio euro/ dollaro e sterlina britannica/dollaro.

Cambio sterlina britannica/dollaro

Il cambio sterlina britannica/dollaro chiamato “cable”, è una coppia di valute tra le più importanti del mercato valutario del Forex, ciò è dovuto ai forti legami finanziari esistenti tra i due Stati. Durante la crisi finanziaria del 2008 il range giornaliero (volatilità) della coppia di valute è salito anche 385 Pips. Nei primi mesi del 2012, la differenza tra il massimo e il minimo giornaliero oscilla tra i 350 e i 180 Pips al giorno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi