Trading-forex

Investire nel 2020: Forex ottimo coadiuvante per migliorare le performance

Investire, oggi, è diventato alquanto complesso, specie se paragonato con quanto avveniva solo pochi anni fa. Se un tempo, infatti, i risparmiatori investivano i propri risparmi in pochi asset finanziari, come obbligazioni (specie Titoli di Stato), azioni, polizze e buoni postali, oggi lo scenario è radicalmente cambiato. Ed uno degli strumenti finanziari poc’anzi citato, ovvero i titoli del mondo obbligazionario, ha visto crescere una grande disaffezione da parte degli utenti, complici i rendimenti assai modesti offerti, talvolta addirittura nulli.

 

Forex: cos’è e perché è così ricercato dai trader?

Una situazione che ha spinto i risparmiatori ad esplorare altri mercati. L’azionario, già noto da tempo, ha riscontrato un crescente interesse nella vasta platea dei risparmiatori, ma essendo considerato assai rischioso e volatile non ha rappresentato l’unica via d’accesso. Grazie alla grande rete telematica, infatti, le opzioni sono aumentate considerevolmente: criptovalute, CFD ed ETF, ad esempio, sono termini diventati famosi nell’ultimo decennio mediante il trading online, modalità che consente di effettuare operazioni di compravendita tramite i canali remoti.

Un mercato più di altri, però, ha visto letteralmente impennare il numero di investitori che gli hanno rivolto il proprio sguardo: il Forex, ovvero, letteralmente, Foreign exchange market. Un mercato che riguarda il grande mondo delle valute, che vengono scambiate a tassi variabili e non fissi, costituendo, spesso, un ottimo strumento per massimizzare il profitto di una transazione finanziaria.

Come tutti gli strumenti che incorporano una forte potenzialità di guadagno, il Forex incorpora anche delle insidie ed espone l’investitore alla potenziale perdita di una parte della somma investita. È buona norma, in tal senso, allocare solo una parte delle proprie risorse finanziarie, evitando una grossa concentrazione ed utilizzandolo, di fatto, come ottimo ingrediente per diversificare gli asset presenti in un portafoglio finanziario. Per operare nel mondo del Forex, tuttavia, è possibile ricevere uno straordinario supporto dal grande mondo della rete telematica, dove sono presenti alcuni portali seri ed affidabili per fare, consapevolmente, un efficace trading forex. I migliori siti, in tal senso, esplicano in modo semplice e comprensibile quali siano pregi e difetti di questo mondo, fornendo all’utente dei suggerimenti da seguire grazie a preziosissime strategie da seguire.

 

Quando nacque il Forex e quali sono le principali valute scambiate a coppie

Il mondo delle valute, oramai, è svincolato da qualsiasi legame dal 1971, quando gli Stati Uniti, per volontà di Nixon, decisero di svincolare il valore delle valute estere col dollaro, a sua volta direttamente correlato con quello dell’oro. Una rivoluzione epocale, che ha consentito al mondo valutario di muoversi liberamente in base al concetto finanziario “domanda-offerta”, che regola, oggigiorno, qualsiasi mercato.

Diversi esperti finanziari, all’epoca, vedevano questa mossa assai rischiosa, perché avrebbe potenzialmente esposto anche il mercato valutario alla speculazione. Ma dopo dieci lustri, si può ben dire, nonostante non siano mancate le speculazioni, che quella storica decisione ha portato più benefici che danni ai trader di tutto il mondo: il Forex, attualmente, è il mercato più liquido del mondo, quello dove avvengono le maggiori transazioni – sia numericamente che quantitativamente – del mondo finanziario.

E’ importante sottolineare che il Forex, rispetto al tradizionale canale valutario, scambia i propri asset sempre a coppie. Nel Forex trading, si parla di posizione buy o sell, ovvero acquisto e vendita. Poniamo il caso concreto di una coppia valutaria composta da EUR/GBP, ossia Euro e Sterlina inglese: una posizione di acquisto (buy) significa che l’investitore “scommette” su un apprezzamento dell’€uro nei confronti dell’altra valuta; viceversa, aprendo una posizione sell (vendita) si spera che la Sterlina si rafforzi nei confronti della valuta principale del Vecchio Continente. Le principali coppie di valute che vengono scambiate nel mondo sono: USD (dollaro statunitense) /Eur; GBP (sterlina inglese) /USD (probabilmente il più influente nel mondo forex); USD/JPY (yen giapponese); il già citato EUR/GBP; EUR/JPY; GBP/JPY.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi