Cos’è la liquidità  di un titolo

La liquidità vera e propria è la moneta, quando si fanno investimenti, in beni immobili, in titoli, con strumenti finanziari, in borsa o nel trading online, si cerca di trasformare l’investimento in moneta, cioè in liquidità.

La liquidità di un titolo dipende dal numero di contratti che vengono scambiati in ciascuna seduta e dal loro controvalore; altro elemento di valutazione riguarda il tempo che intercorre tra uno scambio dell’altro.

Un titolo poco liquido:

  • scambia un numero ristretto di contratti nel corso di una giornata;
  • è caratterizzato da un controvalore scambiato in genere modesto;
  • comporta il trascorrere di diverso tempo tra un contratto e quello successivo;
  • ha un andamento facilmente influenzabile da investitori bene capitalizzati;
  • varia in modo violento il proprio prezzo subendo la pressione di acquisti e vendite.

 Le implicazioni di un titolo poco liquido sono:

  • Difficoltà nell’ottenere le seguito al prezzo desiderato;
  • parzialità nell’eseguito, cioè, talvolta, non tutta la quantità desiderata viene soddisfatta;
  • eventualità che trascorre diverso tempo prima di ottenere l’eseguito;
  • possibilità che l’eseguito avvenga anche su prezzi distanti dalla contrattazione precedente, nel caso si decida di chiudere la posizione.

Riassumendo, sebbene per un titolo illiquido si possa ottenere con un po’ di pazienza l’eseguito di apertura della posizione, la chiusura può essere fortemente penalizzata, con conseguente erosione del profitto maturato o peggioramento della perdita conseguita. Si consiglia pertanto di riflettere bene prima di investire in titoli poco liquidi, se non addirittura di rinunciare.

Forex il mercato finanziario con più alta liquidità

Il mercato finanziario con più alta liquidità è il Forex, con un numero elevatissimo di transazioni a livello mondiale. L’altissima liquidità permette ai broker di accettare qualsiasi prezzo in acquisto e in vendita, anche di grosse quantità. Come guadagnare col trading sul Forex è lo scopo principale di tutti gli investitori e i trader.

Diversamente, nel mercato azionario, proprio il problema delle quantità è piuttosto presente in quanto, nei casi in cui esse sono elevate, può capitare che non ci sia eseguito o che ce ne sia solo uno parziale per mancanza di volumi significativi sul lato della domanda dell’offerta.

Per chi è alle prime armi, per fare esperienza, dopo aver attentamente studiato la materia, con l’aiuto di libri sull’argomento, è consigliabile iniziare un periodo di Paper trading su una delle tante piattaforme forex demo che i broker mettono a disposizione proprio per i principianti.

Si riceverà una somma di denaro virtuale con la quale si possono fare delle operazioni in modalità demo per capire il meccanismo e il funzionamento della piattaforma, dei grafici e di tutti gli strumenti che si avranno a disposizione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi